Progetto Brindavan

//Progetto Brindavan
Progetto Brindavan 2018-08-03T12:01:36+00:00

Project Description

Al centro degli Appennini, nel Salto Cicolano, in quell’area geografica comunemente
conosciuta come “Valle Santa Francescana”, in provincia di Rieti, si estende la proprietà
di Brindavan, un casale probabilmente antecedente al XVIII secolo, che nacque originariamente come granaio dei frati benedettini, per poi passare ad uso abitativo nella seconda metà del secolo scorso. Inizialmente, era di proprietà della curia e fungeva da estensione della limitrofa abbazia di San Salvatore. In questo luogo è facile lasciarsi incantare e immergersi profondamente nel silenzio e nella pace.

L’intento è di ristrutturare Brindavan con infrastrutture di architettura ecosostenibile innovativa che permetta un’integrazione responsabile con l’ambiente: un’unione tra l’alta tecnologia avanzata, la tradizionalità e la semplicità della natura.

Sarà la sede centrale di “Mother Earth Wise Energy” (MEWE) che nasce a tutela della natura e ospiterà attività che mirino ad espandere la coscienza individuale e collettiva per proteggere il nostro pianeta.
Meditazione, yoga , convegni di medicina innovativa, educazione avanzata per bambini e genitori, concerti in natura, degustazione dei prodotti bio-dinamici locali trattati da chef stellati, integrazione nell’ambiente naturale di infrastrutture ecosostenibili: queste alcune delle attività che si svolgeranno al suo interno.

Visione

La nostra visione è quella di offrire un luogo di incontro ed integrazione; riunirci per scoprire, esplorare, ed essere presenti a ciò che emerge quando ci poniamo al servizio della collettività.
L’obiettivo è la partecipazione, in cui le nostre azioni non sono più limitate alle pregresse esperienze, conoscenze e programmi, ma emergono dall’essere, totalmente connessi al momento presente.
Intendiamo offrire una piattaforma che consenta di scoprire che quando si incontrano la saggezza collettiva, le capacità, i talenti, le risorse di molti… si apre un campo di possibilità infinite.

Da questo spazio di “Tutt’Uno”possono nascere spontaneamente, infinite iniziative e
collaborazioni.

Brindavan Project è un invito diretto all’intera umanità a creare una realtà in sintonia con la contemplazione di ciò che in verità siamo: Unità;
dove ognuno di noi può contribuire a realizzare il paradiso in terra e può aprirsi sinceramente a questo incredibile dono che è la vita.

Quando un essere umano è in pace con se stesso, le sue azioni sono in sintonia con l’esistenza e non agisce più da una consapevolezza divisa e limitata.

La meditazione apporta questa pace e lo stato di consapevolezza indivisa. Questa è l’essenza di ogni attività che si terrà a Brindavan.

Intendiamo proporre Brindavan come centro per il recupero del territorio, afflitto dal degrado e dallo spopolamento. Lo scopo è di  recuperare ricordi e tradizioni locali, attraverso, ad esempio, la raccolta di testimonianze di mestieri in via di estinzione – ma qui ancora presenti come il pastore e il boscaiolo – oppure il restauro di vecchie attrezzature agricole abbandonate nella zona, per poi renderle disponibili in un apposito spazio espositivo, al servizio della memoria collettiva e dello sviluppo di un’innovazione consapevole.

Brindavan è anche il “quartier generale” di un progetto ambientale che abbiamo appena iniziato per la difesa delle foreste circostanti e non solo. Il progetto si estende alla bio-architettura alle energie rinnovabili, dalle politiche di gestione ambientale sostenibile, a strumentazioni d’avanguardia per il risanamento e la ricostituzione dell’ecosistema, fino a varie iniziative di sensibilizzazione ed educazione ambientale.

Allo scopo di promuovere il risveglio multidimensionale dell’ essere, Brindavan sarà la sede di corsi, conferenze, incontri e dibattiti su vari argomenti: dall’umanistico all’ambientale, dal medico-scientifico al biotecnologico… lasciando anche spazio ad attività che coltivino capacità motorie spontanee, qualità cognitive, affettive e relazionali, attraverso il contatto diretto con la natura e la conoscenza dei principi fondamentali della vita.
In particolare, si proporrà una medicina avanzata, centrata sulla persona che utilizzi le ultime tecnologie, ma nel rispetto delle capacità naturali di auto-guarigione del corpo.
La pratica della meditazione e dello yoga, così come il supporto dell‘osteopatia, del reiki e delle biotecnologie innovative saranno coordinate per nutrire un profondo senso di esistenza, il risveglio della consapevolezza e l’armonia tra mente corpo e spirito.

Uno studio scientifico della NASA ha applicato un test su 1600 bambini. I risultati sono stati sorprenderti: siamo nati geni creativi, ma è il sistema educativo a limitarci enormemente.
Man mano che diventiamo più empatici nella genitorialità e nell’educazione, il risultato inevitabile sarà il riallineamento dell’economia mondiale verso un’economia basata sull’empatia.

I saggi affermano che siamo ciò che mangiamo.
Sviluppare una consapevolezza di ciò che mangiamo, del modo in cui lo cuciniamo, dell’associazione di sapori e dell’alchimia degli ingredienti, è fondamentale per nutrire e sostenere iI nostro essere.
Intendiamo offrire un “Centro Agri-food” basato sull’educazione alimentare, l’agricoltura energetica e un’alimentazione sana, dove la degustazione di prodotti biologici tradizionali e locali sarà elaborata da chef stellati, nel rispetto dell’ambiente e della salute umana.

Tutto è energia. L’energia è vibrazione. La vibrazione è suono. Crediamo che se tutti noi sfruttassimo l’energia del canto collettivo ci sarebbe meno violenza sul pianeta.
Il canto ha dimostrato di ridurre lo stress e l’ansia, nonché di rafforzare la connessione umana. La scienza ora può spiegarci il perché:
diversi studi neuroscientifici dimostrano che quando cantiamo, i neurotrasmettitori creano connessioni nuove e diverse tra loro. Si attiva il lobo temporale destro del nostro cervello, rilasciando endorfine, che, a loro volta, ci rendono più intelligenti, più sani,
più felici e più creativi. Quando cantiamo con altre persone questo effetto viene amplificato.
Per questo, e altro ancora, il progetto Brindavan offrirà un Auditorum in cui ognuno possa contribuire con la propria voce e unicità a comporre il concerto dell’UNO.
Canti sacri, recitazioni di mantra, concerti in natura, sedute di musicoterapia sono solo alcuni aspetti di questo universo musicale.

Grazie.

Per essere arrivati fin qui e per voler far parte del nostro Uno.

Per sostenere Brindavan Project puoi inviare il tuo contributo




Scrivici il tuo nome.

Un mattone della costruzione testimonierà la tua partecipazione al progetto.

Grazie per essere il nostro inizio e la nostra meta.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Cliccando su "Accetta", accetti la nostra politica sui cookie.

Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookie. Abilita o disabilita i cookie del sito dal pannello sottostante. Alcuni cookie non possono essere disabilitati perchè necessari al funzionamento del sito stesso.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disabilitati.

Per il corretto funzionamento del sito è necessario salvare questi cookie sul browser.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec
  • SERVERID68971
  • _icl_current_language
  • redux_current_tab

Usiamo WooCommerce come sistema di acquisto. Per il carrello e l'elaborazione degli ordini verranno memorizzati dei cookie.
  • woocommerce_cart_hash
  • woocommerce_items_in_cart

Rifiuta i cookie
Accetta tutti i cookie