PROSSIMI EVENTI

DIARIO DI NEERAJA

L’onestà

13 Febbraio 2020|

Un grande aiuto, che ho scoperto lungo [...]

PRINCIPALI ATTIVITÀ

Il Corso di Meditazione è una celebrazione! Si viene ad ossigenare corpo, mente e spirito e ad assaporare la gioia dell’essere. Tutti gli esseri umani cercano la felicità. Ogni giorno, in ogni attività e  anche di notte nei sogni la nota di sottofondo è la ricerca ad essere più felici. Ma più la cerchiamo e più la felicità ci sfugge.  Sembra irragionevole, ma la felicità non dipende da fattori e circostanze esterne bensì è intrinseca nel nostro stato naturale di essere.  Le sensazioni di infelicità, separazione e tristezza sono proiezioni della mente e non sono reali.  Sfortunatamente viviamo in questa atmosfera illusoria di pensieri anche tutta la vita.  Continua a leggere

Il Ritiro di Meditazione è un invito ad esplorare le profondità del proprio essere e liberarsi dall’assoggettamento mentale. Ci si ritira dal proprio quotidiano e si intraprende il più grande viaggio che c’è: il viaggio verso il proprio Sé. Trovare CHI TU SEI, oltre la mente e la personalità, e lasciare che la storia d’amore abbia inizio.  Il Ritiro è un campo di bellezza in cui si realizza che la pace assoluta è l’Assoluto stesso, nella sua assoluta realizzazione. Sii ciò che sei, ciò che non puoi mai non essere. Continua a leggere

Satsang è cercare la via di casa per poi realizzare di non essersi mai allontanati da casa. Nell’abbandonare ogni falsa idea ci si rende conto che anche serbare idee giuste non porta da nessuna parte. Satsang è semplicemente smetterla di immaginare. Viene offerto un invito a vedere ogni cosa come raggi dello stesso sole, il sole della consapevolezza. L’apparente entità, il me, l’io, l’ego, chiamiamolo come si preferisce viene visto per ciò che è, un semplice pensiero, un raggio di consapevolezza, senza alcuna esistenza indipendente. L’assurdità che il me-pensiero sia lui a condurre lo spettacolo ne smaschera la sua fittizia realtà e ciò che rimane è un profondo senso di benessere, libertà dall’assoggettamento mentale.

Quando Papaji era ancora bambino sua madre, un’ardente devota di Krishna, organizzava serate di Kirtan a casa sua con le sue amiche e altre devote. Anche Papaji era solito partecipare entrando in stati di estasi per tutta la durata del programma e oltre. Il Canto a casa del Maestro era parte del quotidiano. Papaji amava cantare e ascoltare il canto del cuore. Lui ci insegnava i bhajans (canti devozionali) che amava di più, tutti in lingua hindi e poi, noi fortunati devoti, li cantavamo durante i satsang. Continua a leggere

Originario del Tibet e riscoperto in Giappone nel secolo scorso da un monaco cristiano – il dott. Mikao Usui, docente all’Università di Kyoto – il Reiki è una tecnica immediata e naturale, che permette il riequilibrio e il ripristino del benessere psico-fisico. Reiki è un termine o meglio un ideogramma giapponese che significa Forza Vitale dell’Energia Universale, dove REI è l’energia universale, che induce il movimento dei pianeti, il brillare delle stelle, il movimento dei mari, lo sbocciare dei fiori e così via; KI invece è l’energia individuale presente in ogni essere vivente, dall’uomo all’animale, dalla pianta alla roccia e via dicendo. Continua a leggere

ULTIME DAL NEWSBLOG

NAMASTE’